sabato 25 novembre 2017

TORTA CON FAGIOLI CANNELLINI E LA GIORNATA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE



Nel destino di un uomo ci può essere una fine del mondo fatta solo per lui....


Si chiama disperazione...
Victor Hugo ( 1802-1885)




Sta per volgere al termine la giornata contro la violenza sulle donne.
Ma credo che, come per l'8 marzo, tutte le manifestazioni, i dibattiti, le tante parole spese serviranno a poco..
Come sempre il problema è  culturale nel senso che il rispetto verso l'altro sesso deve entrare nella testa degli uomini fin dai primi momenti da  cui riescono a ragionare...
Dovrebbe partire dalla famiglia in primis.
Poi dalla scuola...
Ricordo ancora ciò che accadde tanti anni fa alla figlia di una cugina di mia madre..
Mancavano 15 giorni alle nozze.
Il padre quando la ragazza rincasava da un appuntamento con il futuro marito  la vedeva molto triste ..mogia..
Pensava che ciò fosse dovuto al fatto che aveva appena lasciato il fidanzato..
Poi qualcosa lo aveva insospettito...
E alla fine, messa alle strette la figlia, aveva scoperto che il fidanzato la "menava"...
Il matrimonio fu subito annullato...
Ma quante volte però  la natura violenta del  compagno  si manifesta dopo ???
Resta il fatto che le donne devono pensare che il primo schiaffo, la prima gratuita aggressione anche solo verbale è di troppo...
E correre ai ripari.
Se trovano il coraggio!


Quando ho visto questa ricetta su un vecchio allegato di Anna in cucina ( ormai vecchio di 30 anni) mi sono precipitata ad acquistare una confezione di cannellini in barattolo...
Ma  solo salati!!!!
Quindi ho posto in ammollo i fagioli come si fa con tutti i legumi secchi per 12 ore....meglio anche 24.
Se avete la pentola a pressione usatela care amiche..la prosima volto lo farò di sicuro!
Altrimenti ci vorranno quasi due ore per la cottura..
Per il gradimento di questa insolita torta mi ha stupita che il mio nipotino Alessandro ( 4 anni e mezzo) quando l'ha vista, senza sapere nulla del  tipo di torta, si è avvicinato al tavolo e ha allungato la mano per prenderne un pezzetto...
Ho tagliato una bella fetta e se l'è mangiata tutta!!
Mia figlia poi mi ha spiegato che lui va ad istinto: se un cibo lo ispira allora lo mangia  altrimenti...

Tempo di preparazione : circa 20' 
Calcolare una notte di ammollo per i fagioli e circa 2 h per la cottura ( in pentola a pressione circa 40')
Costo: Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

250 GR DI CANNELLINI SECCHI
150 GR DI ZUCCHERO DI CANNA
3 UOVA
80 GR DI BURRO
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
50 GR DI MANDORLE SENZA PELLICINA E TRITATE
20 GR DI MANDORLE A LAMELLE
ZUCCHERO A VELO PER LA FINITURA

Come ho scritto più sopra porre in fagioli in ammollo con un cucchiaino di bicarbonato per almeno 12..
Passato questo tempo scolarli, sciacquarli e farli cuocere, partendo da acqua fredda con la vaniglia  e un pezzetto di cannella...che qui non si vede..
Se non si usa la pentola a pressione ci vorranno 2 ore avendo cura di aggiungere acqua calda se quella nella pentola dovesse non essere sufficiente e durante la cottura..
Scolare e frullare con il mixer in modo da ottenere una purea.



Ora aggiungere  lo zucchero di canna e  la vanillina..


Traferire il tutto in una scodella e aggiungere un tuorlo per volta..
Basta usare una frustina manuale..


Il burro fuso...

Le mandorle tritate..


Il lievito setacciato..

Ed infine gli albumi montati a neve fermissima con un pizzico si sale...


Trasferire la massa ottenuta in una teglia imburrata ed infarinata , livellare per bene e cospargere con mandole a lamelle..


Infornare in forno preriscaldato, statico e con il termostato sui 185° per circa 45°..
Fare come al solito la prova con lo stuzzicadenti: deve uscire asciutto se il dolce è cotto al punto giusto..
Cospargere con lo zucchero a velo..
Fare attenzione la torta è molto fragile!!

2 commenti:

TheBella70 ha detto...

Carissima Grazia, bellissima questa ricetta!!!!! Circa dieci anni fa, ne feci una simile, ma con i fagioli borlotti.... venne eccezionale!!!! Allora, la mia prima figlia era molto piccola, ma la mangiò di vero gusto e mio marito, quando seppe che quella delizia era preparata con i fagioli borlotti, stentò a crederci.... insomma finì nel giro di pochi minuti. Io usai i borlotti in scatola! Ora voglio assolutamente provare anche la tua ricetta!!!! un grande abbraccio.

Simo ha detto...

molto interessante questa torta, la proverò sicuramente! Ho giusto dei fagioli da consumare in dispensa...
Un abbraccio cara, grande grande
Buona domenica!