venerdì 25 gennaio 2008

Involtini di speck e caprino in cestino di pane



Propongo questi involtini, che si possono trovare già pronti nel reparto gastronomia dei supermercati ad un prezzo che giudico stratosferico, perché sono facili da preparare, veloci, si possono confezionare con 2/3 giorni di anticipo, senza contare il fatto che facendoli in casa possiamo scegliere lo speck dell'Alto Adige e i tomini appropriati.

Ingredienti:
150 gr. di speck
Una confezione di tomini a rotolo (ho usato sia i Tomini Conrado sia quelli del Caseificio Pezzana)
Olio exstravergine di oliva
Origano


Si dispongono le fettine di speck, o volendo anche di prosciutto crudo, su un tagliere, si tagliano a metà e su ogni mezza fetta di adagia un pezzetto di tomino e.... si arrotolano
I rotolini così ottenuti vanno sistemati uno accanto all'altro in una pirofila, irrorati con buon olio extravergine e cosparsi, non in modo eccessivo, di origano.
Coperti con pellicola trasparente e messi in frigo , vanno consumati dopo 2/3 giorni. Se si ha tempo 1 volta al dì rigirarli affinché si possano insaporire meglio.

Per confezionare il cestino che li dovrà contenere io ho adoperato un avanzo di pasta di pane , ma può andar bene anche della pasta brisè già pronta.
Si procede così: adocchiare una pirofila di pirex fra quelle che si hanno in casa, capovolgerla, imburrarla,e drappeggiarvi la pasta di pane o altro.
Alle estremità applicare due rotolini di pasta per creare i manici saldandoli al cestino stesso (basta inumidire un pò le parti finali dei futuri manici).
Consiglio di bucherellare la paste onde evitare che si gonfi.
Forno 180° 30' ( a forno ventilato)E ora ecco cosa ne viene fuori!!
Io ogni tanto però controllo.
E ora ecco cosa ne viene fuori!!






1 commento:

simone ha detto...

Assolutamente spettacolari!
Bisogna dire che vanno accompagnati con un bicchiere di Dolcetto, in quanto il caprino e il dolcetto esaltano vicendevolemente i propri aromi.

Being Simone