martedì 26 settembre 2017

IL DIP DI IRIA





L'autostima non si costruisce con feste e bei vestiti... 



Ma nei momenti difficili della vita..
Paolo Crepet ( 1951)


Qualche tempo fa ero ospite della mia amica Iria..
Ad un certo punto, in prossimità dell'ora di cena, l'ho vista tritare velocemente qualcosa..
La curiosità ha vinto e mi sono avvicinata per vedere cosa stava combinando..
Lei è sempre una miniera di idee e soprattutto prepara con grande cura  ogni portata..
Poi ha quindi portato in tavola  una ciotolina contenente una crema profumata e dei pomodori svuotati dei semi e che abbiamo farcito sul momento con la suddetta cremina..
Una vera bontà..
Poi, a casa mia, secondo le sue indicazioni, l'ho preparata per i miei cari: è andata a ruba..
Ed ora la propongo alle mie amiche..
Sia Iria che io non sapevamo che questa preparazione ha un nome preciso...
E cioè DIP.
Questo sostantivo ha un grande numero di significati..
Secondo il Cambridge Dictionary si può anche identificare con questa definizione:
" coldthick sauce that you eat by dipping pieces of uncooked vegetable or biscuits"

Comunque sia vi raccomando di prepararla con l'aggiunta del prosciutto di Parma San Pietro che ho utilizzato in due modi diversi..
Le fette sono separate ad una ad una quindi si possono prelevare senza difficoltà dalla vaschetta..
Veramente ottimo!!


Tempo di preparazione: circa 10'
Costo Basso
Difficoltà:*

INGREDIENTI

150 GR DI YOGURT GRECO
2 CETRIOLINI SOTT'ACETO
1 CUCCHIAINO DI CAPPERI SOTT'ACETO
POCHISSIMO AGLIO
ORIGANO
OLIO EXTRAVERGINE
ORIGANO
BAGUETTE
POMODORINI CILIEGINI
POCO SALE E PEPE
PROSCIUTTO  DI PARMA SAN PIETRO

Ecco qui sotto gli ingredienti principali ..
Lo spicchio d'aglio appare intero..
E' solo per la foto..
Ne va usata giusto un pochino eliminando la parte interna...
Comunque dà carattere alla crema ..
Eventualmente chiedere ai commensali se qualcuno è allergico...


Tritare finissimo con la mezzaluna preferibilmente..


In una scodellina mescolare il trito con lo yogurt greco...


Unire un cucchiaio di olio extravergine, regolare di sale e unire anche poco pepe macinato al momento..


Se il dip vine servito con i pomodorini occorre lavarli per bene, asciugarli, eliminare la calotta superiore e svuotarli delicatamente del loro interno ...
Capovolgerli e lasciare che venga eliminato il resto del succo..
Bastano 10'..
Ora salarle leggermente l'interno..


Consiglio vivamente  per la farcitura  l'uso di una sac a poche con una piccola bocchetta a stella
Si fa prima e i risultati sono molto più gradevoli e accattivanti..
Farcire quindi i pomodorini..


E, come appare nelle foto di inizio post ritagliare con un piccolo tagliabiscotti a forma di foglia due elementi da usare per la decorazione come appare qui sotto...
Le foglioline di prosciutto sono comunque proporzionate alla dimensione del pomodorino. 


Seconda presentazione:
Tagliare delle fette spesse 1 cm e  1/2 da una baguette in verticale e non a fetta di salame..
Ritagliare una  fetta di prosciutto delle stesse dimensioni...


E contornare il perimetro con la cremina..
Decorare con 2 foglioline di basilico...
Qui sotto, come  appare in foto,  ho riciclato un contenitore di plastica adagiando le tartine..



Pronte per il trasporto ..
Così la decorazione non viene compromessa!!!